Lorem ipsum

lunedì 25 agosto 2014

Il segreto per avere un buon engagement

Meglio pochi fan buoni (coinvolti) che tanti è NON INTERESSATI al brand.
Nello scorso articolo ho pubblicato un how-to per monitorare il proprio engagement, mentre oggi continuiamo il discorso.

Un engagement rate alto permette inoltre di raggiungere un reach vastissimo aumentando in modo naturale e spontaneo da parte dei tuoi seguaci o prospects.

Personalmente il mio engagement mi porta ad avere molti contatti in privato di potenziali clienti che mi chiedono prezzi ed interventi, oppure lettori del blog che mi suggeriscono articoli da scrivere (tipo questo) o domande specifiche perché magari sono inesperti in un dato settore che ho citato in qualche post, tutto comunque positivo a livello di ritorno.


Non conta avere 100.000 fan se solo lo 0,1% interagisce, meglio averne molto meno ma più coinvolti e disposti all’interazione.
Il concetto chiave, a mio avviso, è che il numero di fan non conta così tanto quanto si vorrebbe far credere. È fondamentale analizzare il volume di interazioni complessive per la fan page in esame ovvero i link, i commenti, i post spontanei dei fan e le condivisioni.

Ecco alcuni esempi  di tipi di engagement:
1) Mi piace alla pagina/profilo
2) Visitatori/Fan che interagiscono con un post (e link) attraverso il commento, like e share.
3) Fan page/profilo  taggati/menzionati
4) Post e foto caricate dai fan spontaneamente nella tua pagina
5) Risposte a una domanda e offerta
6) Condivisione dei tuoi post e commenti


Come aumentare il coinvolgimento?

1) Principalmente con i contenuti che non sempre è necessario siano autocelebrativi o autopromozionali!
Il vero soggetto non è il brand come molti pensano ma i fan, i clienti ed i lettori!
I contenuti devono essere interessanti e utili per il pubblico.
2) Le foto, strettamente connesse al messaggio, sono in assoluto il formato con un alto tasso di engagement, a seguire i video, link blog e i messaggi di stato. Secondo Social media examiner un messaggio troppo lungo è poco coinvolgente. Sii sintetico, creativo, emozionante: coinvolgi!
3) Scelta orario pubblicazione. Non esiste una formula magica o universale valida per tutte le fan page. Prova, analizza, riprova e rianalizza.
4) Conoscere il target.
5) Comunicare spesso: 1 post al giorno? Vuoi per mancanza di tempo, vuoi per mancanza di denaro da investire, vuoi per paura di pubblicare sciocchezze.
Considerando che in media un post vive 3 ore, io sono GENERALMENTE per i 3 post al giorno.
Fortunatamente i brand che rappresento hanno tanto da comunicare! Ma ripeto: dipende dal brand.
6) Valorizza i fan, falli sentire unici e importanti: eventi esclusivi, codici sconto, contenuti sbloccabili solo per i fan per creare loyalty.


Dai non un motivo, ma tanti motivi per invogliare la gente a tornare sulla tua fan page/profilo o blog.

7) Interazioni: falli divertire, ascoltali, risolvi problemi, stimola la loro inventiva, attira la loro attenzione, racconta storie, chiedi il loro aiuto, fai domande. Questo significa anche essere semplici, informali, simpatici, empatici, originali e perchè no: mettici la faccia, umanizza l’azienda, mostra il backstage!
8) Meme e citazioni di personaggi famosi.

La nota drammatica è il calo a picco dell’attenzione attorno al messaggio dopo i primi 10 minuti. Ricordate che la soglia di attenzione delle persone diminuisce sempre di più, è fondamentale quindi il vostro impegno nel curare i vostri fan con messaggi che possano colpire immediatamente l’attenzione di chi vi segue. Fondamentale l’uso delle immagini nei messaggi che permettono di cogliere più velocemente (meta linguaggio) l’attenzione del vostro pubblico.




Dopo aver letto questo articolo, cosa ne pensi? Hai delle domande specifiche da porci? Inseriscile nel box del commenti e ti risponderemo!


Posta un commento

Libri consigliati

Social Network Marketing 3.0

Su Amazon

Top Seller: Venditore TOP

Su Amazon

I MIsteri della Comunicazione

Bestseller Su Amazon



Andrea Tamburelli ospite di Tempo Super

Hanghout sulla gestione del tempo(Con Davide Rampoldi Coach)

Like-MLM Strategies

Software per la gestione del Network Marketing & mercato multilivello


Siamo LEADER del mercato e primi su Google, i più richiesti ed i più imitati!!!
Diffida da imitazioni e CONTATTACI SUBITO!