Lorem ipsum

martedì 27 maggio 2014

Consigli su come creare un oggetto efficace nelle vostre mail

Come scrivere l' oggetto dell'email per massimizzare i risultati e non finire nello spam è un interrogativo che in molti si pongono.

Io dico sempre nei miei testi ed articoli che l’oggetto deve richiamare l’attenzione ma non deve illudere il lettore perché rischia di subire l’effetto contrario (il cestinamento della mail).

Ecco di seguito Alcune regole e consigli utili.
Azzeccare l’oggetto di un’email è come azzeccare il titolo di un articolo.

E’ tutta una questione di conoscenza delle regole della comunicazione, di ciò che si sta scrivendo e di buon senso.


C’è anche un altro aspetto fondamentale da tenere in considerazione: evitare di finire nelle fauci dei filtri anti-spam che rischiano di vanificare tutto il lavoro fatto per costruire una mailing list affidabile.

Vediamo adesso una lista di To-do-List (aspetti positivi) e Not-to-do list (aspetti negativi) da tenere a mente nella costruzione dell’oggetto della nostra email.

NOT-TO-DO-LIST - Cose da non fare

1. non utilizzare tutti i caratteri in maiuscolo: utilizza una forma semplice e non troppo appariscente perché l’utente non gradisce troppo la forma maiuscola e non legge le mail contenente titoli in maiuscolo perché li ritiene troppo pubblicitari ed invadenti.
2. non utilizzare eccessivamente punteggiature, come i punti esclamativi ripetuti
3. non utilizzare eccessivi simboli come € e $
4. non utilizzare parole spaziate (es. E S C L U S I V O )
5. non utilizzare keyword tipiche dello spam (free, gratis, viagra, unsubscribe, remove, aumentare, garantito, interest rates, preventivo gratuito, best, promozione speciale

TO-DO-LIST - Consigli utili

1. E’ opportuno chiarire la fonte dell’email anche nell’oggetto: ad esempio “Come scrivere titoli delle mail”
2. Identificare un forte elemento di interesse per il target. Ad esempio: “come aumentare i click”
3. Ancorare il messaggio ad una valenza concreta: “più risparmio”
4. Per destare maggior attenzione è meglio porre la questione in termini interrogativi: “sai come risparmiare?”

L’oggetto potrebbe risultare così:
Rivelazione: come ottenere più click spendendo meno soldi ?

Normalmente i filtri anti-spam assegnano dei punteggi positivi agli elementi della Black List e dei punteggi negativi agli elementi della White List.
Questi punti si sommano a quelli che vengono assegnati ad altri elementi quali il fatto che il destinatario sia nascosto o no, oppure il dominio di provenienza. E se si supera un certo punteggio, il filtro ti toglie automaticamente dai piedi.
Posta un commento

Libri consigliati

Social Network Marketing 3.0

Su Amazon

Top Seller: Venditore TOP

Su Amazon

I MIsteri della Comunicazione

Bestseller Su Amazon



Andrea Tamburelli ospite di Tempo Super

Hanghout sulla gestione del tempo(Con Davide Rampoldi Coach)

Like-MLM Strategies

Software per la gestione del Network Marketing & mercato multilivello


Siamo LEADER del mercato e primi su Google, i più richiesti ed i più imitati!!!
Diffida da imitazioni e CONTATTACI SUBITO!