Lorem ipsum

domenica 26 ottobre 2014

I soldi sono un mezzo e non un fine

Il mondo delle vendite è spesso considerato arido e maligno perchè vive di denaro e per il denaro.
Di fatto da sempre il denaro svolge tre funzioni fondamentali per lo sviluppo della civiltà: è un'unità di misura, un mezzo di scambio ed una riserva di valore.

Basta pensare che senza gli utili e le prospettive di utili futuri le aziende farmaceutiche, ad esempio, non avrebbero risorse ed interessi per investire in ricerca e prevenzione, o ancora si può riflettere sul fatto che nel momento in cui emettiamo una fattura generiamo un valore aggiunto, facciamo crescere il PIL, generando valore per tutti.


E' sufficiente dunque cambiare punto di osservazione per svestire il venditore dallo stereotipo di venalità e dell'egoismo, attribuendogli rilevanti responsabilità sociali.
Ci sono decine di strette di mano, contratti proposti, negoziati e siglati dentro ogni oggetto, bene o servizio venduto, che sia un pannolino o una casa al mare.
Non servono occhiali particolari per accorgersene.
Nonostante questo nell'immaginario collettivo, l'attività commerciale giunge a compimento con una firma su una linea tratteggiata.
Lì il mondo si ferma per tornare indietro e cominciare un'altra volta.

Se alzassimo lo sguardo comprenderemmo che con la firma sulla linea tratteggiata il nostro lavoro non solo finisce, ma prende il volo.

Non si può tacere che la vendita e la forza vendita sono il prodotto di sistemi economici fondati sulla libera iniziativa e la libera concorrenza.
Essere infastiditi e turlupinati da piazzisti agguerriti venditori di servizi ed aspirapolveri può non essere piacevole.

Concepire il denaro come un mezzo e non come un fine non è solo un sentiero virtuoso, ma spesso è la condizione necessaria per concludere buoni affari.
Avere una visione strumentale e non mitica dei soldi ci aiuta a scoprire meglio le potenzialità e a negoziare più lucidamente.

Ci aiuta a proiettare nella corretta prospettiva temporale le nostre decisioni e a comprenderne meglio gli orientamenti degli altri, la linea di demarcazione tra un venditore ed un buon venditore, passa per questo salto da un approccio ideologico alla ricchezza a un approccio più disincantato e funzionale.
Posta un commento

Libri consigliati

Social Network Marketing 3.0

Su Amazon

Top Seller: Venditore TOP

Su Amazon

I MIsteri della Comunicazione

Bestseller Su Amazon



Andrea Tamburelli ospite di Tempo Super

Hanghout sulla gestione del tempo(Con Davide Rampoldi Coach)

Like-MLM Strategies

Software per la gestione del Network Marketing & mercato multilivello


Siamo LEADER del mercato e primi su Google, i più richiesti ed i più imitati!!!
Diffida da imitazioni e CONTATTACI SUBITO!