Lorem ipsum

giovedì 11 settembre 2014

Obbiettivi e strategie con i social media...che gran casino!!

I social media possono essere utilizzati in due modi molto differenti: per l'intrattenimento o per costruire una comunità attorno la vostra azienda o la vostra figura professionale, avere del seguito di persone interessate a ciò che fate.
Dipende tutto da come li utilizzate, e da come utilizzate gli strumenti ad essi collegati.

Una persona che si intrattiene con i propri amici e guarda i gattini su Facebook, o condivide immagini spiritose si sta intrattenendo e non sta creando di fatto valore.

Per una persona che vuole sfruttare la potenza dei social, tutto questo è uno spreco di uno strumento molto potente, che ci crediate o meno...produttività sprecata (se si parla di un'azienda) perchè tralascia il rischio di creare una reputazione poco efficace all'azienda o al professionista che sta dietro all'account.

Il monitoraggio dei canali di social media, alla ricerca di pareri positivi/negativi sul prodotto/servizio con il fine di migliorare il tutto, gestire richieste di customer care in tempo reale con piattaforme di micro-blogging o impegnarsi in attività di gestione della reputazione, è un utilizzo più vantaggioso per il proprio business, che si tratti di un professionista o di un'azienda.

Nel primo scenario, l'utente sta cazzeggiando, sta perdendo tempo, mentre nel secondo è focalizzato su attività che supportano obbiettivi di business specifici.

Stessa persone, stessa azienda, stesso computer, stessa piattaforma, stessi strumenti, stessi canali ma due quadri totalmente differenti.

Se abbiamo degli obbiettivi specifici: business intelligence, supporto clienti, brand reputation, monitoraggio, miglioramento della comunicazione su basi concrete....
Definendo uno o più obbiettivi arriva anche il valore, che ci riporta inevitabilmente ad un concetto: avere una mera "presenza" nei social è totalmente inutile, a meno che non si faccia qualcosa di compiuto con questa tipologia di comunicazione.

La domanda da farsi continuamente è: "Cosa si vuole fare con i social media?"

Strategie e tattiche

Una strategia è un piano d'azione voluto a raggiungere un particolare obbiettivo o scopo.
Le strategie spesso sono articolate e complesse.

Le tattiche sono i mezzi con cui una strategia può essere applicata.
Le tattiche sono i metodi messi in pratica per portare a compimento una strategia.

Faccio un esempio:
Se la strategia è quella di acquisire nuovi clienti (obbiettivo finale) sarà importantissimo utilizzare Facebook per aumentare la portata di conversioni di potenziali clienti.
Ad esempio due tattiche potrebbero essere:

  1. Offrire dei buoni sconto agli utenti dopo il loro acquisto online
  2. Offrire un buono sconto a chiunque condivida un'offerta su Facebook entro un lasso di tempo.
Obbiettivi e traguardi

Spesso noto confusione tra obbiettivi e traguardi quando faccio delle consulenze.

Un obbiettivo è il punto finale voluto da un'organizzazione, noto anche come scopo.
Un traguardo (o target) è il valore specifico assegnato ad uno scopo, entro un determinato periodo.

Più chiaramente, gli obbiettivi permettono di impostare la direzione e concentrarsi sull'attività, mentre i traguardi stabiliscono specifici parametri di successo per raggiungere gli obbiettivi.

Un errore frequente in ambito aziendale/professionale è quello di pensare che i social siano separati dal resto delle cose, come se fossero un compartimento stagno, un piccolo motore di conversazione, ma senza apparenti connessioni con il resto degli elementi che formano un'attività professionale.
Tutto questo è falso.
La realtà è che i social sono una parte integrante al 100% del nostro business, che si parli di professionista o di azienda.
Non è il tuo business ad integrarsi con i social ma è il contrario esatto!

I social sono uno strumento molto potente di comunicazione, come il telefono, la mail, e quindi servono le funzioni basilari del business più critiche, comprese le relazioni pubbliche, il marketing, la lead generation, il servizio clienti e le ricerche di mercato.

Non è necessario creare una nuova strategia per i social media ma è importantissimo collegare e capire come applicarli e farli lavorare al posto nostro!

Io personalmente quando faccio delle consulenze o sento alcuni pareri di gente anche esperta che sostiene che il suo business "possiede una strategia per i social media" rabbrividisco: è come affermare di possedere una strategia per il telefono o per le email, è un insieme di parole che non ha senso!
Ha senso invece avere degli obbiettivi di business e delle strategie per raggiungerli.

L'attività sui social media, di per sè rappresenta un obbiettivo.
L'acquisizione di nuovi clienti, l'incremento di nuovi contatti, la fidelizzazione, la crescita della quota di mercato, il branding dell'azienda o del professionista, l'aumento delle entrate nette; questi sono i veri obbiettivi!

E tu cosa ne pensi?

Vuoi maggiori informazioni? http://goo.gl/bp2wTj
Posta un commento

Libri consigliati

Social Network Marketing 3.0

Su Amazon

Top Seller: Venditore TOP

Su Amazon

I MIsteri della Comunicazione

Bestseller Su Amazon



Andrea Tamburelli ospite di Tempo Super

Hanghout sulla gestione del tempo(Con Davide Rampoldi Coach)

Like-MLM Strategies

Software per la gestione del Network Marketing & mercato multilivello


Siamo LEADER del mercato e primi su Google, i più richiesti ed i più imitati!!!
Diffida da imitazioni e CONTATTACI SUBITO!